Cannolicchi Gratinati al Forno

Condividilo sul tuo social network:

Oppure puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
500 g. di Canolicchi
50 g. di Pangrattato
10 g. di Parmigiano
1 Spicchio di Aglio
q.b. di Prezzemolo
q.b. di Olio EVO
La Scorza di ½ Limone
q.b. di Sale
q.b. di Pepe

Memorizza questa ricetta

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Cannolicchi Gratinati al Forno

Cucina:

Cannolicchi Gratinati al Forno

  • 38 min
  • Persone 4
  • Facile

Ingredienti

Descrizione

Condividi
Condividi...

I Cannolicchi Gratinati al Forno sono una delle specialità delle nostre coste.

I Cannolicchi (o Cappelunghe) vivono in ambiente sabbioso e si possono scorgere sulla battigia.

Quando c’è la bassa marea affiora il sifone a forma di 8 che serve loro per nutrirsi ed è quello che ne rivela la presenza.

Dal momento che vivono nella sabbia la pulizia vuole molto accurata. Per il resto la preparazione e la cottura sono molto semplici (come per le Cappesante).

Un antipasto sfizioso e non troppo comune.

Preparazione: Veloce
Cottura: Veloce
Difficoltà: Bassa
Costo: Basso

Video Tutorial:

Condividi...

Passaggi

1
Fatto

I cannolicchi devono essere freschissimi, molto spesso si trovano ancora vivi, vanno lavati bene in acqua fredda e lasciati in ammollo qualche ora.

2
Fatto

Mettete nell’acqua del sale grosso in modo che si spurghino bene.

3
Fatto

Preparate il pesto per la gratinatura in una ciotola con tutti gli ingredienti. La cosa importante è che il risultato non deve essere né troppo secco e neanche troppo liquido quindi è meglio aggiungere l’olio un po’ alla volta.

4
Fatto

È molto probabile che dopo qualche ora troviate i cannolicchi già aperti (potrebbero anche muoversi).

5
Fatto

A questo punto l’unica cosa che vi resta da fare dopo averli sciacquati è eliminare il callo che hanno in una estremità, ovvero la parte a forma di 8 che in natura spunta dalla sabbia.

6
Fatto

Disponete i cannolicchi aperti si una teglia rivestita con carta forno e distribuite il pesto che avete preparato in precedenza.

7
Fatto

Preriscaldate il forno a 180 gradi e infornate per 8 minuti.

8
Fatto

Un altro segnale che indica la perfetta cottura è quando l’olio comincia a soffriggere all’interno della cappa. Se li cuocete troppo rischiano di diventare duri e gommosi quindi è meglio stare scarsi con la cottura.

Recensioni

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa questo form per scriverne una
tartare di manzo classica
precedente
Tartare di Manzo Classica
peperoncini tondi ripieni
successivo
Peperoncini Tondi Ripieni
tartare di manzo classica
previous
Tartare di Manzo Classica
peperoncini tondi ripieni
successivo
Peperoncini Tondi Ripieni

Aggiungi un Commento