Jalapeño Poppers

Condividilo sul tuo social network:

Oppure puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
12 Peperoncini Jalapeño
150 g. di Formaggio Spalmabile (o altro)
q.b. di Farina
2 Uova
q.b. di Pangrattato
1 Litro di Olio di Semi di Arachide
q.b. di Sale
q.b. di Pepe

Memorizza questa ricetta

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Jalapeño Poppers

Ricetta:
  • Piccante

Jalapeño Poppers

  • 40 min
  • Persone 4
  • Facile

Ingredienti

Descrizione

Condividi
Condividi...

Gli Jalapeño Poppers non sono altro che peperoncini non troppo piccanti ripieni, impanati e fritti.

Originari del Messico gli jalapeño si usano molto anche oltre il confine con gli Stati Uniti e sono uno dei capisaldi della cucina Tex-Mex.

Non troppo piccanti sono invece molto “carnosi” rispetto agli altri peperoncini e si prestano ad essere riempiti.

Stuzzicanti al morso per l’attenuata piccantezza sono un ottimo antipasto o una sfiziosità.

Video Tutorial:

Condividi...

Passaggi

1
Fatto

Lavate e asciugate bene gli Jalapeño poi incideteli sotto al picciolo e praticate un taglio per tutta la lunghezza del peperoncino.
Gli Jalapeño di solito si raccolgono ancora verdi e solo maturando diventano rossi, ma si possuno usare indistintamente.

2
Fatto

Con un cucchiaino rimuovete tutti i semi e i filamenti interni facendo molta attenzione a non rompere i peperoncini.

3
Fatto

I peperoncini si devono poter aprire agevolmente sempre prestando attenzione.

4
Fatto

Farciteli col formaggio spalmabile o con quello che volete tipo: mozzarella, taleggio, provola e volendo potete aggiungere anche pancetta o altro.

5
Fatto

Ora che i peperoncini sono farciti potete andare avanti con le altre fasi.

6
Fatto

Preparate tre ciotole: una con farina, un’altra con le uova sbattute salate e pepate ed infine l’ultima col pangrattato.

7
Fatto

Passate i peperoncini prima nella farina, poi immergeteli nell’uovo e terminate la panatura col pangrattato.
Si consiglia di ripetere il passaggio nell’uovo e nel pangrattato per ottenere una doppia panatura che sarà più consistente.

8
Fatto

A questo punto i peperoncini sono pronti per essere cotti oppure, ma sono scelte personali, si possono mettere in freezer per almeno 2 ore e friggerli da freddi, col risultato di ottenere l’esterno caldo e croccante che si va a contrapporre con la farcitura fredda, ma anche lasciarli in congelatore per poterli usare in un secondo momento.

9
Fatto

Fate scaldare l’olio di arachidi a 165/185 gradi (temperatura ottimale per ottenere una frittura perfetta) in una pentola piuttosto che in una padella: così facendo i peperoncini si immergeranno e cuoceranno più uniformemente.

10
Fatto

Per mantenere l’olio in temperatura è sempre meglio friggere pochi elementi alla volta.

11
Fatto

In 10 minuti circa avrete finito di cuocere i peperoncini.

12
Fatto

Metteteli a scolare sulla carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

13
Fatto

Se avete optato per friggerli da congelati sappiate che si raffreddano velocemente per cui se non volete consumarli freddi potete metterli a scaldare in forno per 7/8 minuti.

Recensioni

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa questo form per scriverne una
hummus di jalapeño
precedente
Hummus di Jalapeño
branzino al cartoccio
successivo
Branzino al Cartoccio
hummus di jalapeño
previous
Hummus di Jalapeño
branzino al cartoccio
successivo
Branzino al Cartoccio

Aggiungi un Commento