Maltagliati con Fiori di Aglione

Condividilo sul tuo social network:

Oppure puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
200 g. di Farina "tipo 1"
100 ml. di Acqua
1 Cucchiaio di Olio EVO
15 Fiori di Aglione
100 g. di Guanciale
4 Rametti di Finocchietto Selvatico
q.b. di Semola Rimacinata di Grano Duro
q.b. di PArmigiano Reggiano

Memorizza questa ricetta

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Maltagliati con Fiori di Aglione

Maltagliati con Fiori di Aglione

  • 40 min
  • Persone 4
  • Facile

Ingredienti

Descrizione

Condividi
Condividi...

I Maltagliati con Fiori di Aglione sono un piatto tipico della Toscana.

L’Aglione, infatti, lo si può trovare solo nella zona della Val di Chiana, e i suoi fiori, detti anche Talli o Scapi Floreali, sono disponibili solo 15 giorni all’anno.

Questo succede perché il fiore viene eliminato dalla pianta dell’aglione in quanto, per crescere, assorbirebbe troppi elementi nutritivi togliendoli al bulbo.

Un tempo questo fiore veniva buttato ma poi si è scoperto che poteva avere un suo interesse a livello culinario.

Una prelibatezza ma anche una rarità perché, come si può ben immaginare, la sua disponibilità è assai limitata.

Condividi...

Passaggi

1
Fatto

Cominciate a preparare la pasta con la farina di tipo “1”, l’acqua e un cucchiaio d’olio.

2
Fatto

Dopo averla impastata otterrete una palla che dovrà riposare 30 minuti coperta.

3
Fatto

Stendete la pasta sottile ma non troppo col mattarello oppure con una macchina tira sfoglia.

4
Fatto

Spolverate la pasta con della semola rimacinata di grano duro poi arrotolatela.

5
Fatto

Essendo maltagliati potete tagliarli un po’ come volete. Non c’è una regola.

6
Fatto

Avrete ottenuto delle strisce irregolari di sfoglia.

7
Fatto

Aprite i maltagliati e fateli asciugare.

8
Fatto

Prendete i fiori di aglione e tagliate il fiore vero e proprio: per questa preparazione vi serve solo il gambo.

9
Fatto

Tagliate i gambi a rondelline.

10
Fatto

Spiumate i rametti di finocchietto selvatico in modo da tenere solo le parti morbide.

11
Fatto

Tritate finemente il finocchietto.

12
Fatto

Tagliate delle fette dal guanciale: se a mano sottili e se invece usate l’affettatrice abbastanza grosse.

13
Fatto

Le fette del guanciale dovrete tagliarle a fiammifero.

14
Fatto

Fate bollire l’acqua salata in una pentola e in padella scottate il guanciale in un filo d’olio EVO.

15
Fatto

Aggiungete le rondelle ricavate dai gambi dei fiori dell’aglione.

16
Fatto

E per ultimo il finocchietto selvatico tritato. Il sale nel sugo non serve ma nel dubbio assaggiate.

17
Fatto

Quando il sugo è praticamente pronto mettere a cuocere i maltagliati e appena verranno a galla scolateli. Ci vorranno al massimo due minuti.

18
Fatto

Unite il tutto in padella, fate amalgamare gli ingredienti e servite con una spolverata di parmigiano reggiano.

Recensioni

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa questo form per scriverne una
piadina romagnola
precedente
Piadina Romagnola fatta in casa
tortillas messicane
successivo
Tortillas Messicane
piadina romagnola
previous
Piadina Romagnola fatta in casa
tortillas messicane
successivo
Tortillas Messicane

Aggiungi un Commento