Piadina Romagnola fatta in casa

Condividilo sul tuo social network:

Oppure puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
500 g. di Farina
200 ml. di Acqua
30 ml. di Latte
90 g. di Strutto
12 g. di Sale
½ Cucchiaino di Bicarbonato di Sodio

Memorizza questa ricetta

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Piadina Romagnola fatta in casa

Piadina Romagnola

  • 24 min
  • Persone 8
  • Facile

Ingredienti

Descrizione

Condividi
Condividi...

La Piadina Romagnola, come qualsiasi cibo tradizionale, non ha una ricetta vera e unica.

Da Ravenna a Rimini e Riccione, passando per Cesenatico esistono ancora i chioschi dove si serve quello che oggi chiameremo “street food” .

Questo cibo di strada, però, esisteva da molto prima che questo termine fosse di moda.

C’è da dire che la preparazione e la realizzazione varia molto lungo la costa romagnola e anche se il nome “piadina romagnola” è un marchio IGP non ne esiste una sola.

Col prosciutto crudo è l’abbinamento classico ma ormai la si può farcire veramente in tutti i modi… quello che conta rimane la piadina, però.

Video Tutorial Youtube:

Condividi...

Passaggi

1
Fatto

Mettete la farina in una ciotola e aggiungete lo strutto e il bicarbonato, che potete sostituire con 12 g. di lievito per torte salate.

2
Fatto

Unite l’acqua e il latte (che non sarebbe previsto nella ricetta IGP ma in Romagna si usa, eccome se si usa) poi cominciate a versare un po’ alla volta sulla farina.

3
Fatto

Quando state per finire l’acqua e latte aggiungete anche il sale.

4
Fatto

Sul piano di lavoro cominciate a impastare a mano.

5
Fatto

Dopo qualche minuto l’impasto diventerà liscio e omogeneo.

6
Fatto

Pesate l’impasto risultante che dovrebbe essere poco più di 800 grammi poi dividetelo in 8 pezzi uguali.

7
Fatto

Da questa divisione formate delle palline tutte uguali.

8
Fatto

Se per caso non avete intenzione di cuocere tutte le porzioni potete incartare le palline con la pellicola trasparente e congelarle. All’occorrenza vanno scongelate 2 ore prima dell’uso.

9
Fatto

Le porzioni che avete deciso di cuocere vanno lasciate riposare coperte per 20 minuti.

10
Fatto

Spolverate leggermente di farina il piano di lavoro e stendete le porzioni d’impasto cercando di farli più tondi e sottili possibile.

11
Fatto

Praticate dei fori con in rebbi di una forchetta.

12
Fatto

Fate scaldare bene una padella di almeno Ø 28 oppure usate una crepiera adatta per fornello a gas dello stesso diametro, poi mettete a cuocere una piadina per volta. Non è necessario aggiungere alcun tipo di grasso perché lo strutto all’interno dell’impasto farà sì che non si attacchi.

13
Fatto

Usate un timer perché le piadine devono cuocere 2 minuti per lato e per girarle è molto semplice: è sufficiente una spatolina. Può succedere che la prima che cuocete diventi croccante ma poi le altre andranno bene.
La vera piadina romagnola non deve essere croccante, ma neanche troppo morbida.

14
Fatto

La piadina la potete farcire come più vi piace anche se, da sempre, il ripieno più classico è il prosciutto crudo.

Recensioni

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa questo form per scriverne una
stracotto di manzo con fagioli
precedente
Stracotto di Manzo con Fagioli
maltagliati con fiori di aglione
successivo
Maltagliati con Fiori di Aglione
stracotto di manzo con fagioli
previous
Stracotto di Manzo con Fagioli
maltagliati con fiori di aglione
successivo
Maltagliati con Fiori di Aglione

Aggiungi un Commento