Scaldatelli Pugliesi

Condividilo sul tuo social network:

Oppure puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Numero Porzioni:
500 g. di Semola Rimacinata di Grano Duro
220 ml. di Vino Bianco
120 ml. di Olio EVO
20 g. di Cipolla Disidratata
10 g. di Sale

Memorizza questa ricetta

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Scaldatelli Pugliesi

Taralli Lunghi

Ricetta:
  • Vegano

Scaldatelli Pugliesi

  • 80 min
  • Persone 4
  • Facile

Ingredienti

Descrizione

Condividi
Condividi...

Gli Scaldatelli Pugliesi, anche conosciuti come Taralli Lunghi, sono un prodotto da forno tipico della regione Puglia.

La differenza con i classici Taralli, oltre che per la forma, è che questi sono aromatizzati.

Il gusto più comune è con i semi di finocchietto, ma anche la cipolla o il peperoncino si abbina perfettamente a questa sfiziosità.

La preparazione è un po’ laboriosa ma non difficile e alla fine il risultato ripagherà gli sforzi.

Video Tutorial:

Condividi...

Passaggi

1
Fatto

In una ciotola aggiungete il sale e la cipolla disidratata alla semola rimacinata di grano duro.
N.B. Al posto della cipolla potete mettere i semi di finocchio, peperoncino in polvere o quello che più vi piace.

2
Fatto

Cominciate a versare l'olio rimescolando.

3
Fatto

Sempre rimescolando aggiungete anche il vino bianco poco alla volta.

4
Fatto

Se l'impasto dovesse risultare troppo sbricioloso potete aggiungere altro olio ma attenzione, è meglio aggiungerne poco perché ad aumentare il dosaggio si è sempre in tempo.

5
Fatto

Quando avete trovato la consistenza giusta formate una palla, copritela con la pellicola e riponetela in frigorifero per 30 minuti.

6
Fatto

Aiutandovi con una bilancia pesate dei piccoli pezzi d'impasto di 30 g.

7
Fatto

Fate rotolare l'impasto sul piano di lavoro fino a formare dei filoncini spessi 1 centimetro e lunghi circa 20 centimetri.

8
Fatto

Unite i due capi ad anello e poi dategli la classica forma allungata degli scaldatelli.

9
Fatto

Mettete l'acqua a bollire e buttate giù gli scaldatelli pochi alla volta poi scolateli non appena questi vengono a galla.

10
Fatto

Posizionate gli scaldatelli ad asciugare su un canovaccio pulito.

11
Fatto

Preparate una teglia rivestita con carta forno e a questo punto vi conviene fare due infornate per questo quantitativo di impasto e non rischiare che in cottura si attacchino. Infornate a 190 gradi per circa 40 minuti considerando che ogni forno cuoce diversamente, quindi monitorate l'andamento della cottura. In linea di massima quando gli scaldatelli sono dorati vuol dire che sono pronti ma col tempo troverete le vostre tempistiche giuste.

12
Fatto

Dopo che avete sfornato lasciate raffreddare completamente prima di consumare gli scaldatelli.

Recensioni

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa questo form per scriverne una
sformato di patate
precedente
Sformato di Patate
baccalà mantecato
successivo
Baccalà Mantecato
sformato di patate
previous
Sformato di Patate
baccalà mantecato
successivo
Baccalà Mantecato

Aggiungi un Commento